9.3.09,2:31 nachm.
Adorando i miei dettagli, provo a scoprirmi vagamente tranquilla [e ci riesco, a tratti]...
ON AIR: Times They Are A Changing, Bob Dylan
Tutto il mondo deve sapere: bisogna diffondere il verbo. E quando dico verbo intendo: questo.

Se tutto va bene, ad aprile mi laureo. La tesi procede. Suona come L'avvento del centro-sinistra nelle pagine del settimanale Oggi. Che, magari, detta così non dice niente. E, forse, anche detta colì. Ma credo che sia fondamentale capire come ragioni e - soprattutto - come abbia ragionato il popolo moderato, quello che comprava "il settimanale della famiglia italiana", in un'Italia capovolta, stesa, dormiente, distrutta, affamata, incazzata [no, non c'entra Masini], placida, brutta da vedere e da viverci. Sto provando a non essere banale. Un tempo mi riusciva naturale. Non esserlo, intendo. Ora non saprei.
A volte, mia nonna mi sembra molto più giovane di me. Per dire, lei ha sempre voglia di uscire. Io no. Quasi mai, direi.

Voglio un bellissimo paio di scarpe. E che siano decisamente alte. Anche perchè altrimenti, oltre a laurearmi, con la toga che mi toccherà indossare finirò anche col fare le pulizie in giro per i corridoi della Luiss. Andrà bene anche traballare moderatamente: sono disposta a correre il rischio. Perciò voglio un bellissimo paio di scarpe che mi dia un po' di senso d'onnipotenza.
Sì, alcune scarpe possono farlo. E' una cosa che il sesso maschile non può comprendere. Ma - giuro - è proprio così. C'è da dirlo, anche se io non sono la maggiore fan del genere femminile sulla piazza. Anzi, diciamo pure che ne sono la nemica più accanita. Anzi, diciamo pure che mi fa schifo. Anzi, diciamo pure che mi detesto in quanto donna.

Ho sonno. Molto sonno. E ho pensieri sconnessi.

Ti prego. Partiamo. Entusiasmati - almeno un pochino - e partiamo. E poi dammi il permesso di sentirmi felice. Ti prego.

And the present now will soon be the past.

 
Tutto sommariamente presunto da Ofelia ,
con 2 superflua/e manifestazione/i d'interesse, sovente opinabile/i